Toccare il cielo con un dito: benvenuti al Terra!

Se imbocchi la strada per l’Auener Hof in una notte dal cielo limpido, il dedalo di alberi alti che costeggia la via sembra quasi che arrivi a toccare le stelle, più brillanti e luminose che in qualunque altra notte. E, in effetti, stiamo raggiungendo il locale stellato più alto d’Italia! La stretta stradina termina proprio nel parcheggio dell’hotel, che è l’unica fonte di luce intorno a noi. Il silenzio che ci circonda è magico.

Terra - where the foodies go13

La sala del ristorante Terra è parte integrante della natura che lo circonda: enormi vetrate si aprono all’esterno, tronchi alti e sottili adornano le colonne…stiamo per cenare nel bosco!

I sapori, i profumi, le presentazioni dei piatti: tutto è perfettamente bilanciato, tutto è straordinariamente mescolato, per far assaporare al palato ogni singolo ingrediente, che riesce ad unirsi agli altri per rendere il boccone perfetto! Da Heinrich Schneider mettere uno gnocco in bocca è (letteralmente) un’esplosione di gusto per le papille!

Ecco il menù che abbiamo avuto il piacere di assaggiare.

Pralina alle rape rosse e mela

Terra - where the foodies go1

Cialda bianca con salmerino, fiordaliso e verbena

Terra - where the foodies go23

Sponge alla cenere con caviale di lavarello affumicato e aglio fermentato/foglia di lampone con polvere di rose e aromi (timo, rosmarino, zenzero, aneto, olio d’abete)

Terra - where the foodies go3

Meringa con fiori estivi, acetosella e fragranza di bergamotto

Terra - where the foodies go6

Trota e scaglia di “ardesia”, gelé di betulla; yuzu, melissa, cerfoglio

Terra - where the foodies go26

Gnocchi di formaggio “gaider” con sarcodon inbricatus

Terra - where the foodies go10

Pane al vapore con erba cipollina/ pane alla segale, crema agra con olio di abete e olivello spinoso

Terra - where the foodies go4

Fagottini al cerfoglio con guancia di bue, succo di erbe e muschio irlandese

Terra - where the foodies go25

Salmerino di lago della Valpassieria con la sua essenza, perle alla cenere e al levistico

Terra - where the foodies go24

Il “terra tea” con bacca di sorbo

Terra - where the foodies go8

Bavetta alla brace con stellaria e crema di semi di girasole dell’estate scorsa

Terra - where the foodies go22

Gelato alla betulla con perle alle spezie

Terra - where the foodies go19

Schiuma d’asperula ghiacciata, succo di acetosella, gelé alla camomilla, verbena, abrotamo, eupatorio

Terra - where the foodies go30

La piccola cerimonia del tè: lampone e menta nel gelé di latte, patata al cioccolato e rosmarino, ramo di cerfoglio candito, marshmallow alla verbena e pralina di gelato all’olivello spinoso

 

Quello che ci colpisce sempre, a livelli così alti di bravura e creatività, è la gentilezza di questi straordinari artisti del cibo! Heinrich Schneider ci ha accolto nella sua cucina a braccia aperte, ha risposto alle nostre curiosità sui piatti con gentilezza e non si è di certo risparmiato! Come la maggior parte degli chef che abbiamo incontrato, Heinrich è riuscito a trasmetterci l’amore e la passione per quello che crea… e ci ha anche concesso una foto insieme.

(English version available HERE)

Terra - where the foodies go11

©Where The Foodies Go

 

 

Advertisements

We want to hear from you!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s