Budapest: guida essenziale per buongustai!

Già solo l’appartenenza alla lista dei luoghi patrimonio dell’Unesco lo renderebbe un luogo degno di nota. Aggiungiamo poi che qui potete trovare anche una ricca tradizione gastronomica ed uno dei mercatini di natale più grande d’Europa, ed il gioco è fatto: Budapest non può che essere la vostra meta per Natale!

Se siete tipi “da spiaggia”, vi consigliamo di portare sciarpa, guanti e cappello, perché le temperature potrebbero essere un po’ rigidine, ma vi possiamo assicurare che ne varrà la pena: Budapest è una città davvero affascinante! Ed i mercatini…oh, i mercatini! Da soli valgono il viaggio!

Se volete qualche consiglio utile su come spostarvi, dove alloggiare e (soprattutto!) cosa assaggiare, vi suggeriamo di continuare a leggere. Permetteteci anche di deliziarvi con qualche foto in giro per la città!

Premessa importante: in Ungheria la moneta non è l’euro, ma il fiorino ungherese (1 EUR= 300 HUF circa), perciò vi consigliamo di cambiare i soldi prima del vostro viaggio.

Come spostarsi: abbiamo raggiunto Budapest in aereo da Ciampino. Una volta atterrati, vi consigliamo di comprare in aeroporto il biglietto unico per spostarvi su tutti i mezzi di trasporto (vi servirà anche nell’immediato per raggiungere la città). Se rimarrete per più di tre giorni, acquistate il biglietto per 7 giorni (4950 HUF), vi agevolerà molto gli spostamenti. Per arrivare in città, prendete il bus 200E (all’uscita degli ARRIVI dell’aeroporto ci sono insegne che indicano dove le fermate e l’orario di arrivo di ogni bus; ce ne sono diversi, ogni 15 minuti circa) che vi condurrà al capolinea della linea 3 della metropolitana (linea blu), con la quale raggiungerete il centro città.

Dove alloggiare: abbiamo scelto un mini appartamento Happy Home (fermata OKTOGON della M1, linea gialla): pulito, decisamente economico per la sua posizione, a due passi dal quartiere ebraico. (Da citare la macchinetta per il caffè con le cialde incluse, che per iniziare bene la giornata sono state una salvezza!)

Ma passiamo alle cose serie: il cibo! Cosa assaggiare della gastronomia ungherese?

Goulasch – non si puo lasciare Budapest senza assaggiare il Goulasch! Per chi non lo conoscesse, è uno stufato a base di carne caratterizzato, tra gli altri ingredienti, dalla presenza della paprika (lo abbiamo assaggiato in diversi posti e vi consigliamo caldamente di provarlo al mercatino di Natale a piazza Vorosmarty (fermata della metro: Vorosmarty Ter): che lo scegliate con il pancake di patate o nella pagnotta di pane, è il piu tenero e gustoso in assoluto!)

where-the-foodies-go-budapest-23

Salsicce ungheresi – Budapest è il regno dei carnivori: dai mercati ai ristoranti, la carne domina in tutte le sue forme! Non potete andare via senza assaggiare una salsiccia alla paprika!

where-the-foodies-go-budapest-152

Kürtőskalács – conosciuto anche come “camino”, è il dolce più antico di tutta l’Ungheria; viene cotto direttamente sulla brace, su uno spiedo cilindrico, e viene ricoperto di granella di noci, cocco, cioccolato, frutta secca ed altri ingredienti (anche questo consigliamo di assaggiarlo nei mercatini, anche se li trovate facilmente anche in giro per la città)

Torta Dobos – dolce tipico, composto da strati di pan di spagna e crema al burro, sormontato da un sottile strato di caramello. La migliore in città è al Ruzwurm …in bocca al lupo per la fila!

where-the-foodies-go-budapest-dobos

Krampampuli – questo il nome molto simpatico di una bevanda natalizia che potrete assaggiare nei mercatini, a base di vino bianco, rum e te caldo con uvetta, fichi, datteri ed altro…da assaggiare! Sarebbe riduttivo, però, parlare solo di questa bevanda perché, se visiterete la città nei mesi freddi, vi renderete conto della vastità di scelta che c’è, tra bevande a base di birra, vodka, o punch aromatizzati alla vaniglia, alla mela, alla ciliegia…ce n’è per tutti i gusti! Tra le altre, Forralt Bolt ricorda il più conosciuto vin brulé, anche se il sapore di questa bevanda è più dolce e meno pungente.

where-the-foodies-go-budapest-26

Flodni – dolce tipico della tradizione ebraica ungherese, molto ricco e gustoso, formato da strati di marmellata di prugne, noci, mele e semi di papavero. Davvero ricco e sostanzioso!

Tutto ciò che abbiamo menzionato (e molto altro), potrete assaggiarlo nei mercatini di natale, la vera chicca per chi decide di visitare Budapest in questo periodo! Il più grande è quello in piazza Vorosmarty: una gigantesca postazione centrale per tutta l’offerta gastronomica: stand di tutti i tipi dai quali ordinare al bancone, per poi sedersi a mangiare. Ma anche bancarelle con oggettistica molto particolare e curata. Non potete, però, non visitare anche il mercatino della basilica di Santo Stefano in cui, tra l’altro, vi consigliamo caldamente di entrare! Anche qui, bancarelle di ogni genere, tra le quali vincono per numero quelle di cibo. Molto carino anche lo spettacolo di luci sulla facciata della basilica!

Dove mangiare: eccovi una lista dei locali e dei luoghi che abbiamo assaggiato per la vostra gioia (e la nostra!) e che vi consigliamo di visitare!

Sir Lancelot – varcata la soglia di questo locale è come se si aprisse una porta spazio-temporale: dame, cavalieri che duellano con le spade, mangiafuoco, niente forchette e bicchieri di coccio al tavolo: una vera esperienza medievale!

Karavan – la piacevole scoperta lungo la via del Szimpla: un’area autogestita, con diversi food trucks stabili ed un’offerta variegata di cibo di strada. Noi abbiamo mangiato da The Real Cheeseburger: un nome significativo, visto che il panino è ripieno di formaggio pastellato e fritto! Noi abbiamo assaggiato quello ripieno di cheddar: da urlo!

Cafe Miro – durante la nostra visita alla parte vecchia della città, abbiamo mangiato una buona zuppa di cipolle ed un piatto di goulash in questo locale molto carino.

Rustic Bistro – se siete in giro per la città in cerca di un caffè, ordinate un cubano espresso in questo eccentrico locale (caffè espresso con caramello)!

Töltő – hot-dog gourmet  di livello eccelso in questo minuscolo locale! Ingredienti particolari sia nell’impasto (pollo, cinghiale, zenzero, lime) che nella farcitura (insalata wakame, salsa Chinkiang, spugne di spirulina per citarne alcuni)…categorica una fermata in questo posto prima di ripartire!

Ramenka – se il pungente vento freddo ungherese non vi dà tregua durante la vostra passeggiata, questo è il posto perfetto! Zuppe calde a base di carne o vegetariane, alle quali potrete aggiungere ingredienti a piacimento: un vero ristoro dal freddo esterno!

Bamba Marha Burger Bar – anche in questo locale, l’inventiva la fa da padrona: salsa teriyaki o ananas per questi hamburger gourmet nei quali anche la carne è molto buona. Ordinate le salse particolari con le patatine fritte!

Ket Szerecsen – Un bar molto carino, dove ci siamo rilassati per il brunch della domenica: abbiamo ordinato un peasant breakfast ed un french breakfast…un croissant ed un pain au chocolat davvero ottimi!

Tuning Bar – Amate gli hamburger? Qui sono spaziali! Noi abbiamo scelto il tavolo rialzato  con vista esterna, il locale è spazioso e molto carino. Inoltre, sugli schermi si può vedere tutto quello che viene preparato in cucina! Ordinate anche una “limonata” (bevanda molto usata qui per pasteggiare), perché in questo locale è home-made e molto buona.

Cosa vedere: al di là del cibo, c’è molto da vedere in questa stupenda città! Ecco alcune attrazioni.

Szimpla Kert – Un pub, un centro culturale, un mercato domenicale: il Szimpla è tutto questo e molto di più! Aperto nel 2002 all’interno di una fabbrica dismessa, questo posto vi affascinerà al primo passo che farete al suo interno! Ogni angolo è unico e diverso, dall’arredamento, scombinato nel suo insieme ma perfetto nei particolari, all’organizzazione, che rende originale ma organizzato ogni spazio. Se potete, visitate questo posto la domenica mattina, quando ospita il mercato: tanta gente e tanto movimento!

Basilica di Santo Stefano – relativamente recente (fu terminata nel 1905) ma, a parer nostro, merita una visita: al suo interno è davvero suggestiva! Vi consigliamo, inoltre, il panorama notturno dalla cupola della basilica (il costo del biglietto è di 500 UHF a persona)

Bastione dei pescatori – o Halászbástya, situato sulla riva di Buda del Danubio e chiamato così perché durante il medioevo questo tratto di mura era difeso dalla corporazione dei pescatori. Dal bastione (che ospita anche un bar) si possono ammirare dall’alto il Danubio e Pest. Accanto alla costruzione si trova la chiesa di Mattia.

Parlamento – Situato dal lato di Pest del Danubio e considerato uno degli edifici parlamentari piu belli e grandi al mondo, è il simbolo della città. Di notte è ancora più suggestivo! Se volete visitarlo all’interno, il biglietto costa 15 euro.

Teatro dell’Opera – Uno degli edifici più belli della città! Se volete, le visite guidate al suo interno sono anche in lingua italiana.

where-the-foodies-go-budapest-106

Quartiere ebraico – Centro pulsante della città, il quartiere offre tante attrazioni: negozi (Kiraly utca è la via dello shopping tra tutte), botteghe, ottimi ristoranti e caffetterie, ospita la sinagoga più grande d’Europa.

where-the-foodies-go-budapest-80

Ponte delle catene – Con i suoi leoni e le sue statue, è il ponte più famoso e più vecchio di Budapest. Anche qui vi consigliamo una romantica passeggiata notturna!

Scarpe sulle rive del Danubio – Quest’opera si trova sulla sponda di Pest del Danubio e rappresenta il massacro di cittadini ebrei durante la seconda guerra mondiale. Molto suggestiva.

shoes-on-danube
Wikipedia

Piazza Vorosmarty – Una delle piazze più importanti della città, qui trovate il famoso mercatino di natale, che si espande lungo le vie intorno, ed il famoso Café Gerbeaud, noto per la sua storia e per la sua torta dobos.

Castello di Buda – Questa imponente costruzione è stata inserita tra i patrimoni dell’umanità dall’UNESCO ed è l’edificio più maestoso di Budapest.

Quartiere di Buda – Una passeggiata davvero carina quella nella zona medievale della città, non perdetevela!

Mercato coperto  – Non perdetevi una visita in questo mercato! Grande e molto assortito, non avrete solo l’occasione di vedere uno squarcio di vita quotidiana ungherese, ma potrete approfittarne per acquistare souvenir: qui sono più economici.

Le Terme – I centri termali sono una delle maggiori attrazioni di Budapest! Gli amanti delle terme potranno scegliere tra 5 diversi complessi. I più antichi sono i Kiràly, la  cui costruzione fu iniziata nel XVI secolo!

Curiosità

  • Lo sapevate che la metropolitana di Budapest è la più vecchia del continente europeo (1896)? Seconda solo a quella di Londra (1863), la sua linea più “antica” è la M1 (linea gialla): fateci un giro per un autentico tuffo nel passato!
  • A Budapest è molto comune pasteggiare, specialmente d’estate, con una lemonade, una bevanda a base di succo di limone o lime, zucchero, acqua e ghiaccio. Tradurre il termine con limonata non sarebbe corretto, perché ce ne sono tante varianti ed i bar e i locali spesso hanno la loro. La più buona che abbiamo assaggiato, con spremuta di arance  e limoni, l’abbiamo ordinata al Tuning Bar (tornate alla parte “dove mangiare”).
  • Per entrare nella metropolitana di Budapest, non ci sono le classiche “macchinette”, nelle quali inserire il biglietto, ma persone in carne ed ossa che vi controlleranno il biglietto per verificarne la regolarità.
  • Non è molto semplice trovare un bagno pubblico in giro per Budapest. In quasi tutti i locali dovete consumare per poter utilizzare i servizi, spesso con il codice d’accesso sullo scontrino. Noi possiamo consigliarvi i bagni del negozio di souvenir Paprika Market (non dovete necessariamente acquistare qualcosa nel negozio, ma vi servirà 1 euro per entrare…in caso di necessità la cosa non vi parrà eccessiva!) in piazza Vorosmarty.
  • Fate una passeggiata in piazza Liszt Ferencter: un piccolo parco circondato da locali…davvero suggestivo!
Advertisements

7 Comments Add yours

  1. doracherry says:

    Hey! I love Budapest post – great pictures and good vibes! Mu husband is Hungarian and I can tell that they like their food 🙂
    I nominated you for the Versatile Blogger Award. Take care and keep spreading the charm!
    https://doracherry.com/2017/03/11/the-versatile-blogger-award-nomination/

    Like

    1. Thank you so much for your words and your nomination! Happy blogging! Alessia

      Liked by 1 person

  2. Fabulous post and gorgeous food and photography—but now you’ve made me miss that great city so much!!! 🙂 Mille grazie!
    Ciao,
    Kathryn

    Like

    1. Thank you so much for your nice comment! 🙂 Happy we made you think about visiting again 😉 Alessia

      Like

  3. Ma quante bontà… Questo post me lo salvo! Mi tornerà sicuramente molto utile quando andrò a Budapest 🙂

    Liked by 1 person

    1. Ma che bello, ci fa molto piacere! Grazie! 🙂

      Liked by 2 people

We want to hear from you!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s